Fotogallery

PrimaDopo
Itervento Addome lifting primaIntervento Addome liftingdopo
Itervento Addome lifting primaIntervento Addome liftingdopo
Itervento Addome lifting primaIntervento Addome liftingdopo
Itervento Addome lifting primaIntervento Addome liftingdopo
Itervento Addome lifting primaIntervento Addome liftingdopo
Itervento Addome lifting primaIntervento Addome liftingdopo

ADDOME LIFTING

indicazione

rilassamento cutaneo dell'addome
sufficiente da consentire lifting (addome flaccido)

tecnica

asportazione della cute in eccesso con trasposizione dell'ombelico.

risultati:

molto buoni con:
miglioramento del profilo
agevolazione attività fisica

interruzione attività lavorativa

importante: minimo 2 settimane

possibili disagi/paziente collaborante

si tratta di un intervento importante che comporta rischi e qualche disagio:
a) tenere i drenaggi finchè necessario
b) deambulazione semiflessa la prima settimana
c) in caso di sofferenza del margine inferiore del lembo, medicazione con pomata antibiotica una volta al giorno e divieto di doccia fino a guarigione, per evitare che si possa instaurare un'infezione, sulla ferita.
d) conseguenze nell'eventualità si verificasse una sofferenza cutanea:
- sofferenza minima dei margini cutanei
nessuna compromissione estetica
- sofferenza importante dei margini cutanei
compromissione estetica. In questo caso potrebbe essere consigliabile un intervento di correzione della cicatrice residua.

Per questo, nella selezione del paziente, è fondamentale accertarsi anche che il paziente sia collaborante e sia disposto a seguire le istruzioni postoperatorie che si rendessero necessarie.

complicanze lifting addome

complicazioni generiche: ematoma, sieroma, infezione, sofferenza cutanea necrosi, cicatrizzazione patologia, conseguenze, cause, prevenzione, trattamento. (vedi sezione Complicazioni)

complicazioni generiche: precisazioni relative alla sede

prevenzione sieroma
a) affrontare l'intervento non in soprappeso, in modo da ridurre la quantità di grasso che pu? andare incontro a lipolisi
b) scollamento del lembo nel piano corretto, in modo da non interrompere le vie linfatiche
c) tenere i drenaggi finchè necessario

prevenzione sofferenza cutanea necrosi
a) selezione paziente a rischio per scarsa vascolarizzazione del lembo (diabete, abuso sigarette ecc.)
b) sospensione fumo il mese precedente l'intervento (la forte fumatrice corre comunque un rischio maggiore di una paziente non fumatrice, per la ridotta vascolarizzazione del lembo compromessa da anni di abuso di sigarette
c) deambulazione semiflessa la prima settimana (in modo da ridurre la tensione sulla cicatrice)
d) correzione preoperatoria emocromo mediante ferro in flebo, in caso di livelli bassi di emoglobina e sideremia ecc. Questo è importante poichè dal livello di emoglobina dipende l'ossigenazione del sangue e dei tessuti. Dall'ossigenazione dei tessuti dipende la vitalitè dei lembi cutanei.
Effettuo la correzione dell'emocromo mediante ferro in flebo, utilizzando la formula specifica per il calcolo delle fiale di ferro necessarie.
In questo modo la correzione è certa (non vi è l'incertezza legata all'assorbimento intestinale), rapida (pochi giorni, a seconda delle fiale necessarie), priva di effetti collaterali (bruciore gastrico in caso di ferro per os)

prevenzione tromboembolie
a) calze idonee durante l'intervento e nel postoperatorio
b) precoce mobilizzazione arti inferiori
c) eparina (controverso) non è dimostrato che serva e aumenta il rischio di ematoma

rischi

in sintesi il lifting dell'addome è un intervento importante che comporta dei rischi e possibili disagi, che possono essere prevenuti, ma non possono essere azzerati al 100%.
Il rischio più concreto è la sofferenza del margine inferiore del lembo di grado variabile, con l'eventuale disagio relativo alla medicazione e divieto di doccia fino alla guarigione.
Se sei una candidata ideale e sei pronta a sopportare qualche disagio, fallo, "ti cambia la vita"

informazioni generali

anestesia generale
degenza qualche giorno

Modulo richiesta informazioni

* Nome
* Cognome
* Provincia
* E-mail
Telefono
* Richiesta
Studio
Informazioni aggiuntive
*  Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi nuovo T.U. Privacy (D.Lgs. 196/03).
I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.